Processione il 24 maggio alle 20:45

Il 24 maggio alle ore 20:45 si terrà la processione con partenza da via Campora 31, Rione Canadà.

Il percorso continuerà poi su:

  • Via Galletti
  • Via Grolla
  • Via Gagna
  • Via Cantarana
  • Parcheggio Bennet
  • Via Gorizia
  • Via Siracursa
  • Via Vicenza
  • Corso Randaccio

e si concluderà alla Chiesa Sacro Cuore.

Gratis a partire dalle 20:15 il servizio navetta dal parcheggio Cortile Belvedere a via Campora 31.

Un sogno… che continua a far sognare anche a Vercelli!

Un sogno… che continua a far sognare anche a Vercelli! Molteplici sono state infatti le iniziative per festeggiare don Bosco nel segno della tradizione ed anche dell’innovazione; proprio in questa linea gli animatori ed i ragazzi delle superiori che frequentano l’oratorio Belvedere di Vercelli hanno messo le mani… in pasta!

Sono stati infatti preparati, insieme ai loro animatori, dei biscotti speciali (e ad edizione limitata!): i “biscotti di Don Bosco”, chiamati così non solo perché realizzati nel mese salesiano, ma anche perché riproducevano la forma del volto del Santo.

Le formine sono state prodotte utilizzando la stampante 3D presente nel laboratorioMaker Labdell’oratorio.

Domenica 28 gennaio i ragazzi hanno poi distribuito i biscotti ai fedeli al termine della Santa Messa di Don Bosco, presieduta dal Vicario Ispettoriale don Michele Molinar.

I biscotti vogliono essere un “simbolo” della “dolcezza salesiana” che si ispira a quella di San Francesco di Sales, come scrisse Don Bosco tra i suoi propositi sacerdotali il giorno della sua ordinazione:

“Che la carità e la dolcezza di Francesco di Sales mi guidino in ogni cosa”.

Dopo la distribuzione dei biscotti la festa si è conclusa con un momento di convivialità nel salone dell’oratorio.

Immancabile un momento di festa sabato pomeriggio 27 gennaio per i ragazzi della scuola primaria e secondaria di primo grado che hanno potuto conoscere meglio Don Bosco attraverso un grande “gioco dell’oca” con prove a tema.

Mercoledì 31 gennaio la Santa Messa per gli alunni del nostro Centro di Formazione Professionale, preparata dalle confessioni del lunedì precedente e presieduta dal Direttore della Casa don Claudio Giovannini, ha aperto la giornata di festa: dopo la celebrazione, sono state distribuite cioccolata calda e brioches e sono state proposte caccia al tesoro, sfide e giochi per gli allievi della Scuola.

Alle 18.00 ancora un momento di celebrazione rivolto, questa volta, a tutta la città di Vercelli, che ha saputo dimostrare, con una numerosa presenza di amici, exallievi e simpatizzanti, il legame al Santo ed all’opera che la comunità salesiana ha realizzato nella sua ormai più che centenaria presenza; la solennità di questo momento è stata sottolineata dalla presenza dell’Arcivescovo Mons. Marco Arnolfo che ha presieduto la S. Messa e che ha richiamato alcuni tratti fondamentali della santità e della vita di don Bosco.

Al termine della celebrazione la benedizione con la reliquia e la preghiera all’altare dedicato.

Di seguito è avvenuta la tradizionale ed attesa distribuzione delpane di don Bosco”, e nel cortile della scuola, per coloro che han vinto il freddo, un buon piatto di panissa offerto dagli “Amici della Panissa” di Albano V.se.

Ultimo appuntamento per festeggiare don Bosco è stata la presentazione della Strenna del Rettor Maggiore venerdì 9 febbraio guidata da don Claudio.

È stato un bel momento di condivisione durante il quale c’è stato l’ascolto di don Angel, la rielaborazione di alcune sue parole, il confronto a piccoli gruppi misti sulla nostra situazione, uno sguardo al futuro con un canto dalle parole ispirate al “Sogno dei 9 anni” che ci ha fatto emozionare tutti.

Fine gennaio con la Festa di Don Bosco 2024 – Vercelli Web.TV

Pubblichiamo di seguito il servizio a cura di Flavio Ardissone per Vercelli Web.TV dedicato alla Festa di San Giovanni Bosco 2024.

Programma della Festa di Don Bosco 2024 di Vercelli

Si pubblica di seguito il programma completo delle celebrazioni in occasione della Festa di Don Bosco 2024, il prossimo 31 gennaio.

***

Mercoledì 24 gennaio | Belvedere – Chiesa S. Cuore

  • Ore 17.30: Rosario con meditazioni su Don Bosco a cura delle Figlie di Maria Ausiliatrice
  • A seguire: S. Messa di S. Francesco di Sales

In settimana | Istituto S. Cuore – Palestra

  • Confronto e “buongiorno” con i ragazzi delle scuole cittadine che frequentano la palestra dell’istituto

Sabato 27 gennaio | Istituto S. Cuore – Salone/Palestra

  • Ore 16.30: S. Messa di don Bosco per comunità educativa, scuola dell’infanzia e centro giovanile | presiede il Vicario Generale Mons. Stefano Bedello
  • A seguire: giochi e animazione con gli animatori dell’oratorio e apericena per tutti i presenti

Sabato 27 gennaio | Belvedere – Oratorio

  • Ore 15.30: giochi e animazione per elementari e medie con gli animatori dell’oratorio

Domenica 28 gennaio | Belvedere – Chiesa S. Cuore

  • Ore 10.30: S. Messa di don Bosco – presiede il Vicario Ispettoriale don Michele Molinar
    • Rinnovo della promessa dei salesiani cooperatori
  • All’uscita: distribuzione del “biscotto don Bosco” (in sala giochi), aperitivo per tutti e premiazione concorso “Don Bosco 2024”

In settimana | Istituto S. Cuore – CIOFS

  • Momenti di formazione su don Bosco con invitati esterni

Lunedì 29 gennaio | Belvedere – Chiesa S. Cuore

  • Ore 9.30: confessioni per gli alunni del CNOS-FAP

29 e 30 gennaio | Belvedere – Chiesa S. Cuore

  • Ore 9.00 e 18.00: “Triduo” (alle messe di orario) in preparazione alla festa liturgica di don Bosco

Mercoledì 31 gennaio | Belvedere – Chiesa S. Cuore

  • Ore 10.30: S. Messa per gli alunni del CNOS-FAP – presiede il Direttore della Casa don Claudio Giovannini
  • A seguire: cioccolata calda, brioche e giochi a cura del gruppo leader
  • Ore 18.00: S. Messa per gli Exallievi e la città di Vercelli – presiede la concelebrazione l’Arcivescovo di Vercelli Mons. Marco Arnolfo
  • Al termine: distribuzione del pane di don Bosco

Venerdì 9 febbraio | Belvedere – Chiesa S. Cuore

  • In serata: presentazione della Strenna del Rettor Maggiore per tutta la comunità educativo-pastorale SDB e FMA (momento organizzato dai salesiani cooperatori)

Benvenuto fra noi don Claudio! Grazie don Guido!

Siamo lieti di accoglierti nella nostra Comunità: abbiamo un unico desiderio: essere guidati da te per crescere nella fede.

La tua presenza è una benedizione per noi che, per l’improvvisa chiamata al cielo di don Augusto, ci sentivamo un po’ smarriti, proprio come pecore senza pastore.

Sappiamo che il cammino non è facile, richiede perseveranza e soprattutto la grazia dello Spirito Santo, ma sappiamo anche che con la tua guida potremo percorrere sicuri la strada giusta.

Abbiamo una certezza: dato che il Signore fa bene ogni cosa, se lui ti ha condotto qui è perché tu sei il miglior Parroco per le nostre comunità: benvenuto!”

Con queste parole, lette da Angelo Benedetti a nome del Consiglio Pastorale di Comunità, sabato 16 settembre, abbiamo accolto ufficialmente don Claudio Giovannini come Parroco delle tre Parrocchie che formano la Comunità Pastorale 18 in Vercelli durante la Celebrazione Eucaristica presieduta dall’Arcivescovo Mons. Marco Arnolfo e concelebrata dalla Comunità Salesiana di Vercelli.

Numerosa è stata la presenza di parrocchiani del Sacro Cuore, di S. Antonio e di S. Cecilia, oltre ad una rappresentanza del gruppo Scout di Vercelli ed alla comunità delle FMA; non poteva mancare l’animazione liturgica del nostro coro don Bosco che ha sottolineato i momenti più significativi della celebrazione.

Questa presenza ha fatto eco alle parole iniziali dell’omelia del nostro Arcivescovo, nella quale evidenziava come la presenza della comunità salesiana si collegasse all’inizio della predicazione evangelica condivisa da Gesù con il gruppo dei Dodici come espressione viva della comunione e della fraternità.

Mons. Arnolfo ha inoltre messo in evidenza una caratteristica del Parroco: quella di “rendere visibile la presenza di Gesù buon pastore che educa il suo popolo” entrando in una relazione profonda, autentica, paterna con i fedeli della comunità; proprio in questa relazione profonda l’aspetto più difficile è quello di perdonarci a vicenda, segno più grande dell’amore, come la Parola ascoltata ci ha suggerito.

Al termine della celebrazione don Claudio ha omaggiato l’Arcivescovo di una statua di Gesù buon pastore, sia per la sua presenza di pastore, sia perché presente sulla croce che ciascun salesiano porta, con l’augurio che possa così continuare la sua missione di buon Pastore a imitazione di Gesù. Dopo l’intensa celebrazione la festa è continuata nel salone dell’oratorio con un momento conviviale.

Domenica 17 abbiamo poi vissuto un altro momento significativo: il saluto di don Guido Candela alla nostra Comunità Pastorale durante la S.Messa delle 10.30.

Lo ringraziamo per il bene seminato nella nostra Opera, per la sua guida come Direttore e Incaricato dell’Oratorio ed anche come Parroco in un momento di particolare sofferenza e smarrimento e gli auguriamo buon cammino nel suo nuovo impegno pastorale!

Non ci resta dunque che dire ancora una volta: Benvenuto fra noi don Claudio! Grazie don Guido!

Festa di Don Bosco 2023

“Grati a Dio che ci ha dato un Santo che ci mostra con la sua vita la strada verso il Cielo”.

Queste parole, che ha regalato don Klement Vaclav nella S.Messa di domenica 29 gennaio, ben esprimono la gioia che ha caratterizzato il mese di gennaio nell’Opera di Vercelli.

La preparazione alla festa di don Bosco è iniziata ufficialmente venerdì 27 gennaio con un momento di preghiera per la Famiglia Salesiana che ha preso spunto dalla Strenna: grazie alla guida di Don Alberto Goia e sr Carmela Busia si è entrati nel tema che il Rettor Maggiore ha consegnato per questo 2023: Come lievito nella famiglia umana d’oggi”. 

Sabato 28, nel pomeriggio, protagonisti sono stati i più piccoli degli oratori Belvedere e Sacro Cuore FMA che hanno potuto sperimentare, insieme ai loro genitori, giochi della tradizione, medievali, giapponesi, giganti…creati dall’artista Riccardo Vailetti dell’associazione di promozione sociale “Micromundi” di Guarene, creativo esperto di giochi, teatro e laboratori artistici.

Domenica 29 ha avuto al centro la S. Messa delle 10.30 animata dal coro don Bosco e presieduta da don Klement Vaclav che ha portato nella nostra Comunità un respiro davvero mondiale; in quest’occasione i Salesiani Cooperatori hanno rinnovato la loro promessa.

Martedì 31 diversi sono stati gli appuntamenti: la S. Messa delle 10.30 per gli Exallievi e le Exallieve, preparata ed animata con canti e preghiere dal gruppo leader del CFP e poi la festa per gli allievi del CFP è continuata con l’immancabile pane e salame, un triangolare di calcio per le classi terze vinto dalla 3^Termo e giochi a stand e musica  per tutti, riempiendo di voci ed allegria i cortili della casa.

A conclusione della giornata di festa la S. Messa delle 18.00 presieduta dall’Arcivescovo Marco Arnolfo e molto partecipata non solo dalla comunità, ma dall’intera città, durante la quale è stato ricordato anche il Parroco don Augusto. Al termine della celebrazione si è compiuto il tradizionale gesto della distribuzione del “pane di don Bosco”

Don Bosco continui a proteggere l’Opera di Vercelli!

La festa di San Giovanni Bosco a Vercelli – 2022

“Padre, maestro ed amico…noi giovani del mondo guardiamo ancora a te!”

Le parole di questo canto ben esprimono i sentimenti di festa, di riconoscenza e di gioia che hanno caratterizzato l’appena conclusa festa di don Bosco nella comunità di Vercelli.

Diversi momenti ed attività hanno scandito il mese di gennaio per potersi preparare a vivere meglio questo giorno. 

I ragazzi del catechismo sono stati coinvolti nel concorso “Indovina don Bosco” nel quale, attraverso un gioco, potevano scoprire una frase di don Bosco.

Dal 22 gennaio è iniziata la novena che ha visto, al mattino, la trasmissione in streaming della S. Messa delle ore 9.00 con una riflessione ricavata dall’esperienza di don Bosco e alle 17.30 un momento di riflessione e preghiera nel quale diversi gruppi della Comunità Pastorale hanno presentato i tratti di personaggi che ruotano attorno alla figura del Santo: Lunedì 24: S. Francesco di Sales (animata dalla Comunità Salesiana), Martedì 25: Alexandrina Maria da Costa (animata dai Salesiani Cooperatori), Mercoledì 26: Beato Pianzola (animata dalle Suore Pianzoline che mantengono vivo il carisma del Fondatore attraverso la loro presenza presso la Parrocchia di Sant’Antonio), Giovedì 27: Alberto Marvelli (animata dagli Ex-allievi), Venerdì 28: Michele Magone (animata dai ragazzi catechismo).

La giornata di venerdì 28 è stata caratterizzata da un doppio appuntamento: nella mattina i ragazzi del Centro di Formazione Professionale, divisi per classi insieme ai loro formatori, si sono recati in Chiesa, davanti all’altare di don Bosco per un momento di preghiera e riflessione durante il quale hanno potuto ascoltare il racconto del sogno dei nove anni; dopo la lettura è seguito un momento di riflessione personale e per concludere la preghiera a don Bosco. Durante la giornata ciascun formatore ha avuto modo di ricordare l’importanza di questa giornata che, oltre ad essere un momento di festa, caratterizza l’identità della nostra scuola.

Alla sera è stato il momento di conoscere la Strenna del Rettor Maggiore per questo 2022, una conoscenza che è diventata preghiera guidata da don Alberto Goia e Suor Carmela Busia che ringraziamo molto per la loro presenza e che ha visto protagonisti soprattutto i giovani degli oratori salesiani della città, quello del Belvedere e del Sacro Cuore – FMA.

Cuore della festa sono state le due Celebrazioni Eucaristiche di domenica 30 e lunedì 31.

Domenica 30, durante la celebrazione eucaristica presieduta da don Michele Molinar, tre giovani, Martina, Davide e Gabriele, hanno fatto la loro promessa come Salesiani Cooperatori, testimoniando con la loro scelta la vivacità e l’attualità della spiritualità di don Bosco. Importanti anche alcuni passaggi dell’omelia nei quali è stato sottolineato come ciascuno di noi possa essere “pastore”, guida di chi ci sta accanto.

Lunedì 31 alle 10.30 la S. Messa è stata celebrata dal Direttore don Guido Candela con la partecipazione di un nutrito gruppo di allievi del CFP, mentre alle 18.30 il nostro Arcivescovo don Marco Arnolfo ha presieduto la concelebrazione per l’intera Comunità Pastorale durante la quale c’è stata la tradizionale benedizione e distribuzione del “pane di don Bosco”.

Certamente in questi giorni si è respirato il clima di festa e di gioia autentica intorno a don Bosco e, a gran voce, possiamo dire che don Bosco è vivo ancora oggi qui a Vercelli!

Il programma 2022 per la festa di San Giovanni Bosco

Fra pandemia e desiderio di una maggiore serenità di vita, ci viene incontro don Bosco con i festeggiamenti che intendiamo offrire per essergli riconoscenti e ringraziare Dio Padre per averlo donato alla Chiesa tutta.

Don Bosco ci aiuta a comprendere che siamo “Amati e chiamati”: amati da Dio, come un Padre buono, e per questo chiamati per nome e resi suoi figli per portare Lui, il Padre, a coloro che incontriamo nella nostra vita. Coinvolti nel sogno che Giovanni ha fatto da bambino, entriamo anche noi nella Proposta Pastorale #make the dream.

Con questa coloritura pastorale apriamo i giorni di festa venerdì 28 gennaio aiutati dai Delegati della Pastorale Giovanile FMA e SDB. Accompagnati e preparati dalla Novena, facciamo festa domenica 30 con la promessa di tre giovani come Salesiani Cooperatori. Lunedì 31 solennizziamo il Santo Patrono e Maestro dei giovani nella Celebrazione Eucaristica delle 18.00 presieduta dal nostro Vescovo Marco. Come consuetudine viene offerto il pane benedetto a tutti i presenti.